Curare la parodontite

Gengive arrossate, gonfie e che sanguinano spesso? Sembra parodontite… Continua a leggere per scoprire come curare la parodontite.

 

Parodontite: le cause

In questa news parleremo di parodontite: come curarla, le sue cause, e altre curiosità.

Partiamo dal problema alla base: da cosa è causata la parodontite?

La nostra bocca è popolata da milioni di batteri che formano la placca, una patina che va a depositarsi e accumularsi sui nostri denti. Questa va rimossa mediante una attenta igiene orale e, periodicamente, è opportuno effettuare una pulizia profonda dal dentista.

Se lasciata troppo a lungo all’interno del cavo orale, la placca tende a indurirsi formando il tartaro, che non è più rimovibile con la semplice spazzolatura dei denti. Diventa in questi casi necessaria una seduta di igiene professionale.

 

I batteri che proliferano all’interno delle nostre bocche cosa possono determinare? Placca e tartaro possono dare vita a due tipi di danni:

·  Possono interessare i denti, danneggiandoli con le carie.

·  Possono colpire tutti i tessuti che stanno intorno al dente (parodonto: gengive, legamento e osso) provocando un’infiammazione cronica che prende il nome di gengivite, se colpisce superficialmente le gengive; parodontite (comunemente conosciuta come piorrea), quando l’infiammazione arriva più a fondo, interessando l’osso.

 
Curare la parodontite

Come curare la parodontite

Per curare la parodontite dovrai rivolgerti al tuo dentista: sarà necessario rimuovere a fondo la placca accumulata nelle tasche parodontali e per farlo bisognerà ricorrere a delle tecniche particolari…vediamole insieme.

·  Se le tasche sono molto profonde (oltre i 5 mm), bisognerà ricorrere a un intervento parodontale. Si tratta di una tecnica chirurgica che consente di rimuovere a fondo i batteri dalle tasche parodontali.

Attraverso un’incisione sulla gengiva, sarà possibile raggiungere la superficie del dente e la parte più profonda della tasca dove si sono accumulati i batteri. Si ripulisce la parte infetta eliminando tutti i batteri e infine si richiude la ferita.

·  Se le tasche sono meno profonde invece, si procederà con il curettage gengivale che consiste nella rimozione di tutti i tessuti molli presenti nella tasca parodontale. Con l’aiuto di un apposito strumento, viene raschiata la parete gengivale in modo da eliminare la tasca. Se necessario si ripulisce anche la radice esposta del dente.

Curare la parodontite

Prevenire è meglio che curare

Così recita il detto…e noi siamo d’accordo!

Perché soffrire se possiamo evitarlo semplicemente conducendo uno stile di vita sano?

Ecco alcune accortezze da seguire per una buona salute orale:

·  Esegui quotidianamente una corretta igiene dentale: spazzola i denti per almeno 2 minuti 3 volte al giorno;

·  Evita di fumare;

·  Assumi adeguate quantità di vitamina C seguendo una dieta ricca di frutta e verdura;

·  Utilizza uno spazzolino elettrico: è più efficace nella rimozione della placca rispetto a quello manuale;

·  Fai frequenti controlli dal dentista e, almeno due volte l’anno, sottoponiti a una seduta di igiene professionale per una rimozione profonda dei batteri;

·  Se noti che le gengive sanguinano spesso o tendono a ritrarsi, non aspettare e rivolgiti al dentista!

 

Per maggior informazioni non esitare a contattarci!

 

 

Se vuoi avere maggiori informazioni sui trattamenti dello Studio Dentistico Prof. Lorenzo Favero, Contattaci

Ti aspettiamo sulle nostre pagine social Facebook e You Tube